Progetto Scientifico 2020
per lo studio e la cura della leucemia mieloide infantile

Trattamento della Leucemia Mieloide Acuta (LMA) Refrattaria o Recidiva dopo trapianto tramite immunoterapia cellulare adottiva con linfociti T killer modificati per esprimere recettori chimerici (CARs).

Introduzione e razionale dello studio

Nel contesto della Leucemia Mileoide Acuta (LMA), la terapia con le cellule CAR-T è ad oggi ancora una sfida, e solo pochi studi preclinici in Cina ed America hanno raggiunto le prime fasi sperimentali in clinica.

Il gruppo di Terapia Molecolare è da ormai 10 anni principalmente dedicato allo sviluppo di protocolli di terapia genica per la cura della LMA, patologia ad oggi ancora associata ad alte percentuali di ricaduta e per la quale vi è un urgente necessità di sviluppare strategie alternative agli attuali regimi terapeutici.

Allo scopo di portare al più presto i CARs anti-LMA in clinica, il team è attualmente impegnato nella ottimizzazione e caratterizzazione in vitro ed in vivo di linfociti T modificati per esprimere il CD33 CAR utilizzando la piattaforma di modificazione genica non virale. A tale scopo, è previsto un nuovo design del CAR-CD33, che è composto da componenti strutturali in grado di modificare il profilo di efficacia e sicurezza delle cellule CIK-CAR-CD33.

Inoltre, come ulteriore linea di ricerca più innovativa e futuristica, il gruppo sta progettando e caratterizzando una tipologia di CAR bi-specifici contro due bersagli espressi sulle cellule di LMA.

L’obiettivo finale del presente studio è lo sviluppo di un protocollo di fase I/II per valutare la fattibilità e la tossicità di cellule CIK modificate con CARs per il trattamento di pazienti con LMA refrattaria o per il trattamento di pazienti con recidiva di malattia, quindi in ricaduta dopo il trapianto.

Introduzione e razionale dello studio

  1. Studio di un nuovo design di CAR-CD33 al fine di migliorare il potenziale antileucemico delle cellule CIK-CAR-CD33: generazione e caratterizzazione in vitro.

  1. Caratterizzazione in vivo dei profili di sicurezza ed efficacia delle cellule CIK -CAR-CD33.

  1. Generazione e caratterizzazione in vitro di CAR bi-specifici.

  1. Caratterizzazione in vivo dei profili di sicurezza ed efficacia delle cellule  modificate per esprimere CAR bi-specifici.

Lascia un commento

Could create table version :No database selected